Skip to main content

Le gengive che sanguinano possono essere un problema comune e fastidioso per molte persone. Ci sono diverse ragioni per cui le gengive possono sanguinare, alcune delle quali sono più gravi di altre. In questo articolo, esploreremo le cause principali di questo problema e forniremo consigli su come prevenire e trattare il sanguinamento delle gengive.

La causa più comune di gengive sanguinanti è la malattia parodontale, anche nota come malattia delle gengive. Questa condizione si verifica quando i batteri si accumulano sulla superficie dei denti e delle gengive, formando una pellicola appiccicosa chiamata placca batterica. Se la placca non viene rimossa regolarmente attraverso la spazzolatura e l’utilizzo del filo interdentale, può provocare l’infiammazione delle gengive, nota come gengivite.

La gengivite è caratterizzata da gengive arrossate, gonfie e sanguinanti. Se non viene trattata, può evolvere in una forma più grave di malattia parodontale chiamata parodontite. In questa fase, i tessuti che sostengono i denti (come le ossa e i legamenti) si deteriorano gradualmente, provocando la perdita dei denti.

Tuttavia, la malattia parodontale non è l’unica causa di gengive sanguinanti. Altre possibili cause includono:

Spazzolatura eccessiva: se si spazzola i denti con troppa forza o con una spazzola troppo dura, si possono irritare le gengive e causare sanguinamento.

Utilizzo del filo interdentale: se si utilizza il filo interdentale in modo improprio o troppo aggressivo, si possono causare danni alle gengive e provocare sanguinamento.

Cambiamenti ormonali: le fluttuazioni ormonali durante la gravidanza o la menopausa possono rendere le gengive più sensibili e suscettibili al sanguinamento.

Carenza di vitamina K: questa vitamina è importante per la coagulazione del sangue. Se si ha una carenza di vitamina K, le gengive possono sanguinare più facilmente.

Farmaci anticoagulanti: i farmaci anticoagulanti (come l’aspirina) possono rallentare la coagulazione del sangue e aumentare il rischio di sanguinamento delle gengive.

Per prevenire il sanguinamento delle gengive, è importante mantenere una buona igiene orale. Ciò significa spazzolare i denti almeno due volte al giorno con una spazzola morbida, utilizzare il filo interdentale quotidianamente e fare regolarmente visite dal dentista per una pulizia professionale. Inoltre, evitare di fumare e ridurre il consumo di cibi e bevande zuccherati può aiutare a prevenire la malattia delle gengive.

Se le gengive sanguinano regolarmente o si nota una perdita di denti, è importante consultare un dentista il prima possibile per una valutazione e un trattamento. Il dentista potrebbe raccomandare una pulizia

Mario Tedeschi

Medico chirurgo Dentista

Leave a Reply

diciannove − 1 =